Impresa e Marketing – Tempo di lettura: 5 minuti

Dropshipping
competere con il mercato online

Impresa e Marketing – Tempo di lettura: 5 minuti

Dropshipping
competere con il mercato online

dropshipping, una nuova opportunità

Con il termine dropshipping si intende un modello di business in cui l’imprenditore può vendere i suoi prodotti su proprio e-commerce senza averli fisicamente in negozio.
In proprio sta nell’acquistare il prodotto solo dopo averlo venuto. Questo modello permette alcuni vantaggi: limitare he molta merce resti in magazzino, ottimizzando anche i relativi costi e per uno spazio appositamente dedicato alla conservazione della merce; non pagare in anticipo la merce con il successivo problema di venderla per poi rientrare dalle spese.
Con questo modello di business il venditore deve concentrarsi principalmente sul piano di marketing per raggiungere i propri clienti.

Lo schema di business è il seguente:

1 . Il cliente acquista la merce presso l’e-commerce del venditore
2. Il venditore acquista la merce dal fornitore (dropshipper)
3. Il fornitore invia direttamente il prodotto al cliente

 

Un modello abbastanza semplice che lascia al venditore esclusivamente il compito di occuparsi della pubblicità del prodotto.

Vantaggi del venditore: Creare un’attività senza grandi costi iniziali per la merce o la logistica, con la conseguenza di poter disporre di più capitale.

Vantaggio per il fornitore: può ampliare il suo bacino di clienti, aumentando la sua presenza sul mercato e potendo offrire dei prodotti online, in modo da offrire delle condizioni di vendita più vantaggiose.

 

Rischi del dropshipping
Il primo rischio è quello di non riuscire a spuntare la giusta percentuale di guadagno, per tale motivo è opportuno un buon accordo preventivo tra il venditore e il fornitore.

Il secondo rischio è l’affidabilità del fornitore, ovvero la sua capacità di rispettare le tempistiche ogni volta che si presenta un ordine. Oggi giorno, data la grande quantità di competitor online, è molto importante costruirsi una buona reputazione; questo è possibile rispettando i tempi di consegna e fornendo prezzi competitivi. Nessuno si affiderà al vostro negozio online se sanno che la merce arriverà in ritardo.
É anche importante tenere conto che se ci si affida ad un fornitore fuori comunità europea, il cliente finale potrebbe trovarsi ad affrontare delle spese doganali, questa sorpresa non farà fare di certo buona figura alla vostra attività.
É possibile fare dropshipping in Italia? La risposta è si, basta rispettare le attuali normative fiscali in materia di commercio elettronico.

Umberto Confalonieri
Umberto ConfalonieriCO-Fondatore, Autore

Se sei interessato ad approfondire l’argomento o vuoi una consulenza su come trasformare la tua attività, compila il form sottostante.